9 Appuntamenti Interattivi in diretta per continuare a crescere con strategie testate su oltre 300 aziende che operano in edilizia

9 Appuntamenti Interattivi in diretta per continuare a crescere con strategie testate su oltre 300 aziende che operano in edilizia

Migliorare efficienza aziendale in edilizia: 5 strategie per aumentare l’utile

Migliorare efficienza aziendale: il pensiero fisso di ogni imprenditore che si rispetti.

Perché fare impresa è come salire una scala mobile che va all’incontrario, dove se stai fermo torni indietro.

E quindi ottimizzare i processi e aumentare la produttività sono azioni che permettono di fare la differenza tra un’azienda che sopravvive e una che prospera.

Capire come farlo però non è sempre immediato.

In questo articolo, condividerò alcune delle strategie e dei metodi più efficaci per migliorare l’efficienza della tua azienda

Azioni che hanno dimostrato la loro efficacia sia sulla mia struttura che tra le oltre 300 aziende che operano in edilizia con cui ho avuto a che fare dal 2017 a oggi.

Migliorare efficienza aziendale: si parte sempre da qui

Il punto di partenza per migliorare l’efficienza in un’azienda che opera in edilizia è analizzare i dati.

I numeri rappresentano “il polso” della tua attività e ti dicono dove sei ora e dove potresti andare. 

I numeri non mentono mai, e sono ciò che ti indicherà da dove partire.

Devi quindi iniziare con una valutazione onesta del tuo modello di business attuale, per capire quali sono i tuoi punti di forza e le aree che invece hanno bisogno di “fare il tagliando”. 

Questa analisi è di fondamentale importanza, perché non solo evidenzia le opportunità per migliorare l’efficienza aziendale, ma ti fornisce anche una base solida su cui costruire le tue strategie.

I numeri su cui agire per migliorare l’efficienza aziendale (e le formule per calcolarli)

Esaminiamo i numeri fondamentali di ogni azienda, e come calcolarli.

  • Utile = Fatturato – Costi: Questa è la base da cui partire. Proviamo però a scendere più nel dettaglio.
  • Costi = Costi Variabili + Costi Fissi: Per conoscere al centesimo i tuoi costi, è fondamentale capire la differenza tra i costi fissi, che sono quelli che devi sostenere sempre (come mutui, stipendi, affitti, assicurazione dei mezzi) e i costi variabili, quelli che cambiano in base al tipo di lavoro che offri. Ad esempio, se ti avvali di tecnici esterni per il lavoro in cantiere, vanno considerati come costi variabili.

  • Margine di Contribuzione = Fatturato – Costi Variabili: Questo indicatore ti mostra quanto del tuo fatturato è effettivamente disponibile per coprire i costi fissi e generare profitto.

  • Utile = Fatturato * Margine di contribuzione % – Costi Fissi: Una volta che sai qual è il tuo margine di contribuzione percentuale medio su ogni commessa, questa formula ti aiuta a prevedere con maggiore accuratezza quale sarà il tuo utile a fine anno.

  • Fatturato = Numero di clienti * fatturato medio per cliente: Quanti clienti servi in media ogni anno? E quanto fatturi in media da ciascuno di loro? Calcolare il fatturato in questo modo ti permette di capire quanti clienti in più ti servono per raggiungere il fatturato che vuoi.

  • Numero di clienti = Clienti nuovi + Clienti ricorrenti: Una delle componenti vitali per la crescita di ogni business – edilizia inclusa – è il poter contare anche su clienti ricorrenti.

Prima che tu storca il naso, ti dico subito che si può fare, anche in un settore complesso come l’edilizia, dove tutti dicono che “il cliente compra una volta e poi non lo vedi per 30 anni non lo vedi più”.

Come i miei clienti hanno avuto modo di scoprire, ci sono infatti modi per avere vendite ricorrenti anche se vendi, ad esempio, serramenti.

Una volta che hai questi numeri davanti, devi capire, rispetto ai numeri della tua struttura, su cosa agire per migliorare l’efficienza aziendale.

Migliorare l’efficienza aziendale: 5 azioni da mettere in campo

Ecco quindi 5 azioni che puoi portare avanti per migliorare l’efficienza aziendale e aumentare il tuo utile.

  • Aumentare il numero di opportunità (marketing): La prima leva su cui puoi agire è incrementare le opportunità di business. Questo significa attuare strategie di marketing efficaci per attirare più clienti potenziali.

  • Migliorare il tasso di conversione (Vendita): Ovvero, modificare le azioni che metti in atto in fase di vendita per trasformare una percentuale maggiore di contatti in contratti firmati. Costruire od ottimizzare i processi di vendita ti permetterà di sfruttare al meglio ogni contatto.

  • Sviluppare nuovi servizi per avere clienti ricorrenti: Creare offerte che incentivino i clienti attuali a riacquistare è un ottimo modo per migliorare l’efficienza aziendale, perché è molto più facile vendere a chi già si fida di te. Valuta quindi quali nuovi prodotti o nuovi servizi potresti creare, per vendere a quei clienti che hanno già comprato in passato da te.

  • Aumentare il fatturato medio per cliente: Incora i clienti che si rivolgono a te a spendere di più attraverso l’upselling (proponendo versioni superiori di un prodotto/servizio) e il cross-selling (offrendo prodotti/servizi complementari). Questa è un’azione spesso molto facile da fare, perché non richiede necessariamente l’elaborazione di nuovi prodotti o servizi.

  • Aumentare la marginalità media: Aumentare il margine su ogni vendita ti permette di guadagnare di più, a parità di fatturato. Questo può significare rinegoziare i costi con i fornitori, ottimizzare le operazioni interne per ridurre i costi variabili o banalmente anche aumentare i prezzi che fai ai clienti.

Queste cinque azioni possono guidare notevoli miglioramenti nell’efficienza aziendale nel settore dell’edilizia. 

Ecco cosa puoi fare adesso

Quale di queste azioni è la più importante per te ORA?

Difficile dirlo senza conoscere il caso specifico.

Quello che ti posso dire è che migliorare l’efficienza aziendale è un processo continuo, che non finisce mai.

Primo, perché c’è sempre qualcosa che si può fare meglio.

Secondo, perché il miglioramento è un processo ciclico.

Se decidi di imbarcarti in questo percorso, nel tempo ti ritroverai a mettere in atto tutte le azioni di cui ti ho parlato poco fa.

E se vuoi iniziare da subito a migliorare negli aspetti che contano di più, prenota subito la tua Consulenza Strategico-Operativa con me.

Dal 2017 ho aiutato oltre 300 aziende che operano in edilizia a migliorare in tutti gli aspetti che impattano sulla crescita aziendale.

Attraverso questa consulenza, ti offrirò un’analisi approfondita e personalizzata che ti aiuterà a identificare le aree specifiche su cui concentrarsi, e un piano d’azione da mettere in atto per massimizzare l’efficienza (e l’utile) della tua azienda. 

Insieme al mio staff, creerò un piano d’azione su misura per te, che ti guiderà passo dopo passo verso i tuoi obiettivi.

Compila il modulo qui sotto, e ti contatterò il prima possibile.

Guido Alberti

Imprenditore, Consulente, Autore.

Aiuto le aziende e le attività che operano in edilizia ad aumentare i profitti e migliorare l’organizzazione.

Sono autore di A vendere finestre non si guadagna, Più Profitti in Edilizia, Se non ti rispettano non ti pagano e Artigiano nel Digitale.

Sono sicuro che ti interesseranno anche questi articoli