9 Appuntamenti Interattivi in diretta per continuare a crescere con strategie testate su oltre 300 aziende che operano in edilizia

9 Appuntamenti Interattivi in diretta per continuare a crescere con strategie testate su oltre 300 aziende che operano in edilizia

Nuovi imprenditori edili: 10 azioni per far crescere la tua attività in edilizia

Nuovi imprenditori edili appena partiti con la vostra attività o azienda che opera in edilizia: questo articolo è per voi.

Più che un articolo, è una mini guida per nuovi imprenditori edili utile anche a chi ha qualche primavera e un po’ di esperienza alle spalle.

Perché la realtà è che far crescere un’attività in edilizia oggi non è affatto uno scherzo.

Rispetto a venti o trent’anni fa, tutto sembra essere diventato più complesso… a partire dal rapporto coi clienti.

Oggi hanno molta più scelta di allora.

Sono più difficili da accontentare.

Ed è molto, molto più complesso far sì che scelgano te al posto di un concorrente.

Ma c’è sempre una soluzione, anzi 10. Partiamo subito con il primo dei 10 modi con cui i nuovi imprenditori edili possono far crescere la loro attività.

Nuovi imprenditori edili #1: Conosci il tuo cliente

Quando ho iniziato il mio viaggio come imprenditore, una delle prime domande che mi sono posto è stata: chi è il mio cliente ideale? 

Sembra semplice, vero? 

Eppure, nelle mie oltre 10mila ore di consulenze con imprenditori edili italiani ne ho incontrati tanti che non avevano la più pallida idea di chi fosse il loro cliente ideale. 

Quindi, se sei un nuovo imprenditore edile, il mio primo consiglio è di definire chiaramente il tuo pubblico target. 

Chiediti: chi vorresti come cliente? Chi ti porta il maggior profitto, o ti fa… impazzire di meno? 

Una volta definito questo, eviterai di sprecare tempo a cercare nel posto sbagliato.

Nuovi imprenditori edili #2: Capisci il tuo mercato

Il successo di un’impresa edile dipende molto dal mercato in cui opera. 

Se lavori tanto con le nuove costruzioni, per esempio, è fondamentale capire se la tua zona sta sperimentando una crescita o uno spopolamento. 

Questo passaggio di analisi ti permetterà di comprendere a che punto è il tuo mercato. 

Se ha il vento in poppa o se invece è in calo. 

Capire come stanno girando le maree del tuo mercato ti aiuterà a navigare con il vento, piuttosto che lottarci contro.

Nuovi imprenditori edili #3: Definisci cosa fai esattamente

Quando ho iniziato la mia attività come consulente specializzato nella crescita delle aziende che operano in edilizia, ho capito che non bastava solo descrivere i miei servizi. 

Ho dovuto definire il mio obiettivo, la mia missione nei confronti del cliente. 

Perché se ti limiti solo a quello che fai materialmente, sarai sempre solo uno dei tanti.

Quindi, chiediti: qual è l’impatto profondo che hai, o puoi avere sulla vita dei tuoi clienti?

Qual è il tuo scopo ultimo? 

Ricorda: il tuo obiettivo è il faro che guida la tua azienda, non la barca che usi per raggiungerlo.

Ecco il mio:

Voglio diffondere la cultura d’impresa nelle aziende del settore Edilizia e cambiare drasticamente lo stile di vita di chi opera in edilizia.

Voglio persone e professionisti apprezzati per le proprie competenze – e soprattutto “rispettati”.

Voglio imprenditori equilibrati che guadagnano quanto vogliono e che vivono la vita che desiderano, senza essere schiavi della propria azienda.

Nuovi imprenditori edili #4: Identifica il tuo “nemico”

Un altro aspetto che devi considerare è l’importanza di identificare il tuo “nemico“. 

Ovvero, contro chi stai vendendo.

Chiediti: chi sta ostacolando i tuoi clienti? Chi, o cosa, sta offrendo loro un disservizio rispetto a ciò che puoi fare tu per loro?

Sii chiaro nel tuo sito e in tutto il tuo marketing su qual è il “nemico” contro cui stai combattendo. 

Se si tratta di aziende o persone che conosci, evita di fare nomi o di dare riferimenti troppo espliciti.

Però, fai in modo di posizionarti come l’eroe nella lotta contro il “male” che c’è nel tuo settore, operando sempre in modo pulito e coerente.

Ti faccio un esempio: il mio “nemico” è la mancanza di cultura l’impresa e il “si è sempre fatto così” che tiene bloccati tanti imprenditori nel settore edile. Prendi spunto per adattarlo al tuo caso specifico.

Nuovi imprenditori edili #5: Posizionati nel mercato

Dopo aver identificato il tuo “nemico”, lavora sul tuo posizionamento nel mercato, ovvero su come vieni percepito dai potenziali clienti

Io ad esempio ho deciso di posizionarmi contro i consulenti e le agenzie di marketing che non offrono un buon servizio agli imprenditori edili e alle aziende dell’edilizia.

Così ho potuto attrarre più clienti alla ricerca di un servizio curato al millimetro. 

Non è stato facile, ma mi sono reso conto che per essere un riferimento nel mio settore, dovevo essere in grado di spiegare in modo concreto perché i clienti dovrebbero scegliere me e non i miei concorrenti.

E questa stessa cosa la devi fare anche tu.

Trova un motivo concreto per cui i clienti debbano scegliere te e non un altro, e comunicalo in tutto il tuo marketing.

Nuovi imprenditori edili #6: Fai felici i tuoi clienti

Una delle lezioni più importanti che ho imparato è che superare le aspettative del cliente dovrebbe essere la norma, non l’eccezione. 

Perché in un mondo in cui sembra difficilissimo ottenere quello per cui si ha pagato, quando offri al cliente qualcosa in più, diventi subito l’idolo delle folle.

Ad ogni progetto, chiediti come potresti offrire di più ai tuoi clienti.

Chiediti qual è quella cosa che vada oltre ciò che avete contrattualizzato, e che può farti ottenere l’effetto WOW! sul tuo cliente.

Questo è ciò che significa andare oltre l’ordinario.

Perché farlo?

Perché i clienti entusiasti diventeranno i tuoi migliori venditori.

Direttamente tramite il passaparola, o indirettamente tramite testimonianze e recensioni.

Nuovi imprenditori edili #7: Ricorda perché lo fai

Ovvero, quella che io amo chiamare la “Magnifica Ossessione“.

Ciò che ti fa alzare ogni mattina a ca…po duro, nonostante tutto lo stress, le sfide e le rotture di scatole che hai dovuto affrontare il giorno prima.

Il tuo “perché”, la tua Magnifica Ossessione è ciò che ti tiene a galla durante il mare in tempesta.

È quello che ti aiuta a superare anche i periodi più difficili col sorriso sulle labbra, seppur a denti stretti.

È ciò che guida le tue azioni. È il vero motivo per cui fai ciò che fai. E, nella mia esperienza, quasi mai la vera motivazione dietro all’imprenditore edile sono i soldi.

Nuovi imprenditori edili #8: Comprendi in quale business operi

C’è un vecchio adagio che dice “l’unica costante è il cambiamento, e non potrebbe essere più vero nel mondo dell’edilizia. Gli ultimi anni ne sono la prova.

Da questo punto di vista, se sei un nuovo imprenditore edile potresti anche essere più avvantaggiato rispetto a un veterano.

Perché chi lavora da tempo in un settore, se non ha la mentalità orientata al cambiamento, sarà portato a legarsi a un determinato modo di fare business.

Ma il modo di fare business dovrebbe sempre evolversi col tempo. Questo perché le evoluzioni del mercato fanno sì che si possano trovare modi sempre nuovi, più remunerativi e più gratificanti per lavorare.

E trovare questi modi è compito esclusivo dell’imprenditore edile

#9: Punta su un modello di business che sia sostenibile

Nel corso della mia carriera, ho imparato che per crescere è necessario avere un modello di business sostenibile

Questo perché più l’azienda edile cresce, più tutto diventa complicato. 

E se tutto passa tra le tue mani, se non ci sono processi chiari che permettano all’azienda di andare avanti anche quando non ci sei, arriverai a un punto in cui la tua azienda non potrà più crescere. 

E tu avrai talmente tanto stress e talmente tante seccature da non poter vivere al meglio né il tuo lavoro, né le cose che ami fare. 

#10: Fai diventare l’assistenza clienti e l’innovazione i pilastri della tua azienda in edilizia

Segnati queste parole: l’innovazione e l’assistenza clienti di alto livello sono ciò che più di tutto farà la differenza negli anni a venire. 

Sì, anche in un settore particolare come l’edilizia.

Se vuoi che la tua azienda e i tuoi profitti crescano negli anni a venire, devi diventare l’”Amazon del tuo settore”. 

Ovvero, devi essere sempre presente per i tuoi clienti, e rispondere rapidamente alle loro richieste. 

Quanto più sarai forte a creare relazioni, ad essere sempre presente con i tuoi clienti, tanto più loro continueranno a servirsi da te. Ma soprattutto, parleranno bene di te. 

E l’innovazione?

Innovare non necessariamente vuol dire nuovi prodotti

L’innovazione può e deve anche soprattutto voler dire come riuscire a fare meglio quello che si fa all’interno della propria azienda.

Trovare sempre nuovi modi per ottimizzare, per massimizzare il profitto a parità di sforzo.

“Devo fare proprio tutto?”

Se vuoi far crescere la tua azienda che opera in edilizia negli anni a venire, devi fare tutte le 10 azioni che abbiamo visto.

Complesso?

Diciamo che di base non è facile, ma si può fare benissimo.

Chiaramente, è un qualcosa che non si fa dall’oggi con il domani, ma va costruito nel tempo

Ti serviranno delle persone dedicate per fare tutto questo, e se non vuoi perdere tempo in un lungo processo di prova ed errore, potrebbe servirti anche il consiglio di un esperto.

A tal proposito, se vuoi partire con il piede giusto con la tua nuova impresa edile, o se vuoi ritrovare la rotta con la tua attività già avviata, prenota una Consulenza Strategico-Operativa con me.

Negli ultimi 5 anni ho lavorato con oltre 250 aziende del nostro settore, e grazie alla mia esperienza saprò aiutarti a trasformare i tuoi obiettivi in un piano d’azione raggiungibile.

Compila il modulo che trovi qui sotto e verrai contattato entro 24 ore.

Guido Alberti

Imprenditore, Consulente, Autore.

Aiuto le aziende e le attività che operano in edilizia ad aumentare i profitti e migliorare l’organizzazione.

Sono autore di A vendere finestre non si guadagna, Più Profitti in Edilizia, Se non ti rispettano non ti pagano e Artigiano nel Digitale.

Sono sicuro che ti interesseranno anche questi articoli